La scuola del Ponte in Portogallo

E’ possibile una scuola diversa? Si, ne abbiamo le prove……Abbiamo ricercato e trovato esperienze di scuole “libere”  in tutto il mondo , Italia compresa. Quella che ha destato più interesse nei nostri incontri è la ” Escola da Ponte” , per molti aspetti simile al nostro progetto  di “scuola del gratuito”. Leggete e fatevi provocare , abbiate  la capacità di  credere!!

——————

La pedagogia nella quale si inserisce la Escola da Ponte è ispirata a pedagoghi come Frainet, Montessori, Dewey. La gestione di questa scuola è una co-gestione democratica e partecipativa che mira all’autonomia degli alunni e  incentiva l’auto-valutazione e l’auto-responsabilità. Lo scopo finale è la responsabilizzazione dei ragazzi, stimolati continuamente a essere consapevoli delle loro scelte, a sviluppare un pensiero critico e autocritico.

Gli alunni non avanzano di anno in anno come accade nella scuola tradizionale ma cambiano i loro obbiettivi conformemente al proprio ritmo di apprendimento  passando da uno spazio ad un altro. Entrano nella scuola a sei anni e cominciano a condividere lo spazio dell’ Iniziazione nel quale imparano a leggere, scrivere e a fare i conti matematici di base. Gli alunni elaborano insieme ai professori un piano di studio che è “negoziato” e quando questi obiettivi vengono raggiunti si passa per lo spazio della Transizione che è caratterizzato da un rafforzamento del lavoro di gruppo e della ricerca e nel quale gli alunni apprendono ad elaborare il proprio piano individuale. In seguito si passa nello spazio dell’ Evoluzione dove si svolge la fase dello “Sviluppo” ed è qui che i bambini lavorano in completa autonomia. In questa Scuola tutti i professori sono di tutti e sono allo stesso tempo anch’essi alunni. Diversi sono gli strumenti pedagogici utilizzati dalla Escola da Ponte:

– “Assemblee” nelle quali tutti i professori e gli alunni discutono insieme i problemi della scuola e organizzano le attività da svolgere.

– “Dibattito”, si realizza tutti i giorni dalle 15 alle 15.30.

– “Diritti e doveri”, sono elaborati e costruiti dagli alunni, questa è la prima tappa da realizzare nelle Assemblee

-“Commissione di aiuto”, costituita da quattro alunni, con la funzione di incentivare la responsabilità e l’auto-regolazione.

– “ Penso bene penso male”: nella scuola c’è un computer dove gli alunni sono invitati a scrivere le cose negative delle scuola ma anche le cose positive.

– “ Io già lo so” gli alunni con i propri professori tutori elaborano un piano individuale ogni due settimane dove si definiscono degli obiettivi da raggiungere.

– “ Io ho bisogno di aiuto”:  In ogni spazio della scuola è collocato un foglio nel quale il ragazzo può scrivere il suo nome e l’argomento nel quale ha trovato difficoltà, in seguito il professore farà in modo di chiarirlo.

C’è una stretta relazione tra la scuola e i genitori i quali sono organizzati in una “associazione di genitori”, collaborano e sono parte indispensabile della scuola.

Annunci

0 Responses to “La scuola del Ponte in Portogallo”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Cos’è la scuola del gratuito

La “scuola del gratuito” è un progetto pedagogico che si pone come obiettivo un’educazione capace di liberare la scuola e la società dai disastrosi condizionamenti della cultura del “profitto”. leggi tutto

Archivi

Se vuoi contattarci o sapere quando ci incontriamo:

scuoladelgratuito@gmail.com

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 185 follower

Aspettiamo i tuoi interventi!

  • 59,453 visite da Marzo 2009

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: