Rossi Doria ,ci fai un regalo di Natale?

Di certo, pensavamo, una bella garanzia avere come vice ministro il maestro di strada Marco Rossi Doria! Finalmente un governo che lascia fare a chi sa fare scuola, pensavamo…..E poi,  tutto ciò che sappiamo con l’ultima ciliegina del primo ministro Monti che a proposito della vertenza degli insegnanti e degli studenti afferma:     ” In alcune sfere del personale della scuola c’è grande conservatorismo e indisponibilità a fare anche due ore in più alla settimana, che avrebbero permesso di aumentare la produttività. Gli studenti fanno bene a manifestare il loro dissenso, ma i corporativismi spesso usano i giovani per perpetuarsi”.

E invece siamo noi  a prendere atto, egregio professor Monti che Lei ha  usato l’onorabilità di una persona per i suoi scopi politici, così come ha fatto con altre persone onorabili quali il ministro Riccardi, mettendoli in mostra come cartelli pubblicitari ma guardandosi bene dal permettere loro di fare ciò che avrebbero saputo fare.

Di Monti ormai abbiamo capito la filosofia e non ci stupiamo più di tanto; ma della coerenza di questi ministri ancora si! Rossi Doria se ci sei batti un colpo! La legislatura sta andando a compimento, sei ancora in tempo  a far capire agli italiani che sei quello che tutti sapevamo: dimettiti ! Crea un segno di contraddizione all’interno di un potere ottuso che si schiera sempre con i forti e mai con i deboli. Concedici almeno questo finale di speranza perché non siamo ancora e ancora indotti a pensare che ogni qualvolta qualcuno in cui confidiamo entra nelle stanze dei bottoni finisce per tradire gli ideali e le attese della base.

E’ un regalo di Natale …..ci possiamo contare?

Annunci

1 Response to “Rossi Doria ,ci fai un regalo di Natale?”


  1. 1 angelo 2 dicembre 2012 alle 09:45

    sempre a proposito delle vergognose dichiarazioni di monti(ma ci si poteva forse aspettare altro da simili persone??) allego una risposta del cidi che mi sembra molto bella, specie nella contrapposizione tra “prendersene cura” e “abbassare i costi di produzione”, due visioni diametralmente opposte
    quanto a riccardi e rossi doria, chissà che non abbiano un sussulto, un impeto di orgoglio e facciano quanto chiesto, sarebbe un bel segnale
    angelo

    lettera aperta del Cidi
    sulle dichiarazioni di Monti

    Caro prof. Monti,
    bisogna avere rispetto per la scuola, non può essere oggetto di poche e frettolose battute in un programma televisivo. Non si può scaricare sugli insegnanti la responsabilità delle scelte del governo.
    Noi abbiamo un’idea diversa dalla sua di “aumento della produttività” della scuola.
    Per noi significa “prendersene cura”: dalla formazione degli insegnanti ai luoghi del fare scuola, dalla ricerca all’attenzione per la cultura di tutti. Per noi “aumento della produttività”
    significa stare più vicini ai nostri alunni per aiutarli, attraverso lo studio, a disegnare autonomamente il proprio futuro.
    Per lei, invece, significa abbassare i “costi di produzione”, causando una dequalificazione del servizio e colpendo tanti giovani docenti, espellendo dalla scuola italiana la loro cultura,
    professionalità ed energia. Di loro poco ci si cura, tanto sono parte di quei tanti “invisibili” su cui si regge il nostro paese, insegnanti che non alzeranno le statistiche dei licenziati perché semplicemente non verranno riassunti.
    In conclusione, chi è che usa i giovani “alla stregua di scudi umani” per giustificare le proprie scelte? Chi è che cerca di convincerli che è per migliorare il loro avvenire che si peggiora quello dei loro genitori?
    Per fortuna, caro professor Monti, la reazione della scuola alle sue parole e soprattutto i ragazzi e le ragazze che in questi giorni invadono le strade ci danno la sicurezza che il paese reale dà un valore all’istruzione ben diverso da quello da lei espresso.

    Beppe Bagni
    Presidente nazionale


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Cos’è la scuola del gratuito

La “scuola del gratuito” è un progetto pedagogico che si pone come obiettivo un’educazione capace di liberare la scuola e la società dai disastrosi condizionamenti della cultura del “profitto”. leggi tutto

Archivi

Se vuoi contattarci o sapere quando ci incontriamo:

scuoladelgratuito@gmail.com

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 185 follower

Aspettiamo i tuoi interventi!

  • 59,459 visite da Marzo 2009

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: