Integrazione è valorizzazione

L’ Italia può dare lezioni di civiltà a tutto il mondo non fosse altro che nelle sue scuole i bambini “diversi” godono degli stessi diritti dei loro compagni. A noi Italiani questo può sembrare scontato ma in quasi tutte le nazioni,  anche europee, i ragazzi  e i bambini che non possono seguire gli stessi programmi degli altri devono iscriversi a scuole speciali. La ricchezza delle nostre classi  che accolgono tutti è unica e speciale.

P1020320

Un bambino in situazione “particolare” arricchisce i propri compagni comunque , quale che sia il suo “deficit” perché è persona e porta la sua diversità come dono agli altri.

Che poi l’Amministrazione non dia fondi per il sostegno è una contraddizione di quelle che ancora una volta ci caratterizzano, stavolta in senso negativo. Abbiamo una unicità che stupisce docenti e pedagogisti di tutto il mondo e noi risparmiamo proprio su quello. I nostri politici sono degli insicuri che preferiscono scimmiottare ciò che fanno gli altri, magari copiando il sistema di valutazione con i test INVALSI, quasi vergognandosi di ammettere che la nostra “produttività scolastica” non può essere paragonata a quella delle altre nazioni  dove le classi sono competitive  e finalizzate alla sola didattica. Il bello della scuola italiana è la presenza di tali diversità che aiutano i compagni cosiddetti “normali” a crescere in umanità e in valori. Certo poi le cose non sono così automatiche  e se questi bambini e ragazzi speciali (come speciali sono i loro doni per le classi) vengono gestiti solo dagli insegnanti di sostegno difficilmente portano valore ai compagni. Difatti l’integrazione non può essere solo topografica, cioè limitarsi alla presenza in aula o  nell’ edificio scolastico ma deve produrre interazione nelle relazioni e ciò può avvenire solo se i compagni possono capire realmente il dono che ricevono. Non può esserci pertanto integrazione se non c’è valorizzazione delle diversità ma non può esserci tale valorizzazione  se tutti gli insegnanti di classe non si impegnano  a promuoverla con i loro allievi. I compagni speciali divengono allora vero centro propulsore di gratuità e di cambiamento culturale. La scuola del Gratuito fa conto su di essi per far crescere  la Pedagogia del Gratuito ,per  essa sono il centro della vita scolastica perché rappresentano in se stessi l’antitesi della scuola del profitto e della competizione, di una società basata sulla produttività e la meritocrazia.

Annunci

2 Responses to “Integrazione è valorizzazione”


  1. 1 paola scatena 16 marzo 2013 alle 07:17

    Nello scimmiottare gli interventi di altre realtà scolastiche, sotto l’egida dell’efficienza, si sono depotenziati molti dei punti di forza del sistema scolastico italiano. Noto un trend di dissolutezza nelle pratiche di politica…si cercano le difficoltà, non per superarle, ma per eliminare anche ciò che è ritenuto concettualmente positivo…speriamo bene…certo è che integrare, in senso totale, nella scarsezza di risorse, in senso lato, può essere difficile. Ma sempre una ricchezza.
    Grazie per la riflessione
    .

  2. 2 alessandraclaudia 10 ottobre 2013 alle 21:54

    siamo pienamente d’accordo e condividiamo il concetto di integrazione=valorizzazione. ci battiamo ogni giorno a scuola per i nostri figli
    alessandra


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Cos’è la scuola del gratuito

La “scuola del gratuito” è un progetto pedagogico che si pone come obiettivo un’educazione capace di liberare la scuola e la società dai disastrosi condizionamenti della cultura del “profitto”. leggi tutto

ISCRIZIONI E INFO CONVEGNO 2017

Archivi

Se vuoi contattarci o sapere quando ci incontriamo:

scuoladelgratuito@gmail.com

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 166 follower

Aspettiamo i tuoi interventi!

  • 55,021 visite da Marzo 2009

Convegno Nazionale Scuola del Gratuito Forlì - 30 Settembre-1 Ottobre 2017

Nessun evento in arrivo


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: