Mi merito: bravi e premiati!

Andate sul sito “mimerito.it” e troverete la soluzione  ai problemi di motivazione degli studenti. Come non averci pensato prima! Basta dare qualche medaglia a quei piccoli selvaggi  e vedrai come si impegneranno. Ma si sa il Ministero della Pubblica Istruzione è sempre un passo avanti …….E si che ha interpellato “ autorevoli esponenti del mondo scientifico, attivi nel campo della psicologia, della pedagogia, dell’orientamento e della sociologia”. Nientemeno!! E’ proprio il caso di dire che la montagna ha partorito il
topolino. Ma non c’erano i voti e le  pagelle per motivare gli studenti? O forse è una tacita ammissione che quegli strumenti  non funzionano ? Che si siano resi conto con la loro perspicacia che la coercizione ha effetti deleteri sull’apprendimento? Beh certo con tutta quella schiera di esperti , è facile avere  così alte intuizioni. Cosicché non rimane altra soluzione che far leva sul premio (per chi non fosse aggiornato in pedagogia, la motivazione allo studio si può ottenere in due soli modi: con le punizioni o con il premio). Cosa c’è di meglio che una bella medaglia da appuntare sul diario o sul grembiule (suggerimento tratto letteralmente dal regolamento) per spingere i bravi a farsi valere e non confondersi con il resto della marmaglia! Speriamo solo che non succeda che Pierino, che di medaglie non ne prende, non ne sottragga furtivamente una ad Alberto per spillargliela nel sedere. Beh potrebbe succedere anche questo; ma via non facciamo i soliti pessimisti e disfattisti. Evviva , invece la sana competizione e la valutazione del merito. Caspita , era ora. E per fortuna che è arrivata la nuova Ministra che di merito se ne intende, tanto che non le basta dare medaglie agli studenti ma le vuole dare anche agli insegnanti! Basta scatti di anzianità, cosa sono queste usanze primitive, siamo o non siamo nel terzo millennio? Valutiamo il merito: a chi più merita più grana. Semplice ed efficace. Ti prendi quattro commissioni ? Bravo, 10 euro in più. Fai quattro corsi di aggiornamento tutti insieme?  Bravo , 20 euro in più ( oh, mica si può pretendere la Luna, in periodo di crisi) . Ti dedichi con passione ai tuoi studenti? Beh, un momento, è una cosa che si vede, che ha un riscontro per la scuola, c’è un foglio che attesti….?? Beh allora questo è volontariato, sarà per un’altra volta.

Annunci

0 Responses to “Mi merito: bravi e premiati!”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Cos’è la scuola del gratuito

La “scuola del gratuito” è un progetto pedagogico che si pone come obiettivo un’educazione capace di liberare la scuola e la società dai disastrosi condizionamenti della cultura del “profitto”. leggi tutto

Archivi

Se vuoi contattarci o sapere quando ci incontriamo:

scuoladelgratuito@gmail.com

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 185 follower

Aspettiamo i tuoi interventi!

  • 59,453 visite da Marzo 2009

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: