La scuola che piace alle mamme

 

Un’indagine on line condotta su 800 mamme italiane dal sociologo Saro Trovato ha rilevato aspetti interessanti riguardo  il tipo di scuola desiderato per i propri figli. Sorvolando sull’ovvia richiesta di una gran parte di esse di avere strutture scolastiche  adeguate e sicure , ciò che sembra premere molto alle mamme è una scuola con programmi moderni , che parli di attualità, che affronti tematiche in modo concreto e non teorico, riducendo l’importanza dei libri  a favore delle esperienzeUna mamma e sua figlia.

Vorrebbero più arte ( in particolare fotografia e teatro) ,  più religione, ecologia ed informatica ed un insegnamento delle lingue proteso maggiormente al saper parlare  più che alle regole grammaticali. Ciò che rimproverano agli insegnanti è di non essere preparati sufficientemente, di essere troppo concentrati sulla didattica , peraltro giudicata superata e poco stimolante, a scapito degli aspetti pedagogici –educativi . Vorrebbero una scuola capace di appassionare  i bambini allo studio facendo scoprire il piacere della lettura e non più obbligandola. Vorrebbero avere un colloquio sereno e costruttivo con gli insegnanti non limitato all’orario di ricevimento.

Non sembra di leggere il decalogo della Scuola del Gratuito? Diciamolo pure, queste mamme potrebbero esercitare  consulenze per il Ministero della Pubblica Istruzione meglio di tanti  sottosegretari  e  alti funzionari se l’obiettivo del Ministero fosse una scuola motivante e utile alla crescita umana dei giovani .

Sappiamo bene che non tutte le mamme e tutti i genitori la pensano così: c’è chi è ancora convinto che il profitto sia la molla di tutto e che sia importante imparare soprattutto le lingue e la matematica e che i metodi di insegnamento devono essere severi .

Ma queste mamme sono  un segno di speranza perché hanno il coraggio di pensare fuori degli schemi culturali comodi e stabili , di pensare  al bene dei propri figli non solo in termini produttivi ma umani.

In attesa della prossima, imminente  riforma promessa dal  ministro, un pensiero : i cambiamenti per essere buoni non devono fare il  percorso dalla politica alla gente ma quello inverso dalla gente alla politica. Finché la politica non servirà a rispondere ai bisogni profondi delle persone, bisogni di pace, di libertà, di promozione umana, le riforme scolastiche si limiteranno a fare gli interessi ideologici del riformatore di turno. Ascoltare le attese della gente è  l’unico modo  di preparare una scuola ed una società migliore. Anche questo è Pedagogia del Gratuito.

 

Annunci

0 Responses to “La scuola che piace alle mamme”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Cos’è la scuola del gratuito

La “scuola del gratuito” è un progetto pedagogico che si pone come obiettivo un’educazione capace di liberare la scuola e la società dai disastrosi condizionamenti della cultura del “profitto”. leggi tutto

ISCRIZIONI E INFO CONVEGNO 2017

Archivi

Se vuoi contattarci o sapere quando ci incontriamo:

scuoladelgratuito@gmail.com

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 166 follower

Aspettiamo i tuoi interventi!

  • 55,028 visite da Marzo 2009

Convegno Nazionale Scuola del Gratuito Forlì - 30 Settembre-1 Ottobre 2017

Nessun evento in arrivo


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: