Pedagogia del Gratuito: un progetto possibile

Esiste il pensiero dominante  ed esistono i pensieri cosiddetti di “nicchia” cioè quelle idee che per sopravvivere devono necessariamente rifugiarsi in un ambito ristretto appannaggio di alcuni adepti . Alcune di queste idee riescono col tempo ad ampliare il loro spazio vitale trovando sempre più consensi fino ad uscire dalla nicchia vera e propria per divenire “pensieri alternativi”.

E’ ciò che è successo alla Banca Etica, all’alimentazione biologica, al Pacifismo e ciò che sta accadendo all’Educazione scolastica democratica o libertaria. Sotto questa “bandiera”  è possibile raccogliere diversi progetti pedagogici che perseguono metodi cooperativi, di gestione democratica, di partecipazione attiva degli studenti, di motivazione naturale allo studio.

Nati in nicchia, hanno saputo conquistare la fiducia di molti  insegnanti e genitori tanto che oggi tutti  conoscono le Scuole Cooperative, Montessoriane, Steineriane, Libertarie, conoscono Barbiana e Don Milani, Mario Lodi e Gianfranco Zavalloni. Nuove altre esperienze che cercano di agire dall’ interno del sistema scolastico  si aggiungono continuamente  come le Scuole senza zaino o la Pedagogia del Gratuito.P1020627

 Il bisogno di qualcosa di nuovo, di liberante, nel sistema educativo , è evidente. Al nostro convegno nazionale , Ottobre 2013 , hanno partecipato da tutta Italia più di 250 tra insegnanti, genitori ed educatori nonostante la realtà della Pedagogia del Gratuito raccolga appena una ventina di persone direttamente coinvolte.

Esiste un mondo attorno alla scuola statale, soprattutto secondaria, composto da milioni di persone,  che non riceve da tempo segnali di speranza; le uniche alternative sembrano essere le esperienze educative a gestione privata.

La Pedagogia del Gratuito si pone invece come obbiettivo, complesso e rischioso, ma indispensabile al cambiamento culturale, l’azione dall’interno del sistema scolastico attuale. Le esperienze che in questi anni abbiamo realizzato, e che condivideremo con chi vorrà,  nel 2° convegno ad Ottobre 2015, ci portano ad affermare con sicurezza che un’altra scuola è possibile anche a partire da quella che c’è. La valutazione senza misurazioni e voti, la didattica laboratoriale, il coinvolgimento e la motivazione dei ragazzi, la cooperazione con i genitori, la valorizzazione delle diversità  e l’inclusione sono risultati ottenuti  nonostante il gioco si svolga con le regole della scuola del profitto.

Risultati spesso temporanei, parziali senza mai dimenticare che cercare di vivere la scuola del Gratuito all’interno della scuola del profitto è un po’ come cercare di giocare una partita di basket in un campo in cui si sta già giocando una partita di calcetto: riuscire a fare qualche canestro è già un ottimo risultato!

Nella speranza di poter giocare un giorno o l’altro una partita con le nostre regole sappiamo già comunque che la Pedagogia del Gratuito funziona eccome.

Vi aspettiamo allora anche quest’anno  nella Repubblica di  San Marino il 17 e 18 Ottobre quando presenteremo, insieme a tante esperienze,  la nostra proposta politica  di  cambiamento del sistema scolastico. Il programma provvisorio sarà presto disponibile.

Intanto segnatevi  la data .

 

Annunci

0 Responses to “Pedagogia del Gratuito: un progetto possibile”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Cos’è la scuola del gratuito

La “scuola del gratuito” è un progetto pedagogico che si pone come obiettivo un’educazione capace di liberare la scuola e la società dai disastrosi condizionamenti della cultura del “profitto”. leggi tutto

Archivi

Se vuoi contattarci o sapere quando ci incontriamo:

scuoladelgratuito@gmail.com

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 185 follower

Aspettiamo i tuoi interventi!

  • 59,453 visite da Marzo 2009

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: