Quando il voto uccide

Purtroppo la cronaca torna periodicamente a raccontarci di ragazzi che compiono gesti irreparabili  a causa di insuccessi scolastici. E’ accaduto ancora nei giorni scorsi a Brescia e ad Olbia, due studenti rispettivamente di 15 e 13 anni . Si piange e ci si dispiace ma nelle stanze dei bottoni non si  prende ancora atto che il  sistema educativo scolastico, riforma dopo riforma,  è sempre meno in grado di rispondere ai bisogni più veri dei nostri ragazzi. Certo la responsabilità non può essere direttamente addebitabile alla scuola ma a cause più remote e precedenti quale ad esempio la grande fragilità psicologica e morale di molti  giovani .Risultati immagini per immagini studenti disperati

Tuttavia In un contesto sociale minato nelle sicurezze, nella speranza, nei sentimenti e nei valori, quale quello attuale, il compito della scuola non può più limitarsi alla “acquisizione delle competenze” ma necessariamente estendersi alla dimensione umana-relazionale profonda. Sul  muro di un liceo di una cittadina marchigiana tempo fa alcuni studenti avevano scritto un grido disperato  “professori, bastardi, se volete insegnare fatelo col cuore”. Questo grido, seppure più composto, lo abbiamo sentito tante volte nelle testimonianze di  studenti negli incontri della Scuola del Gratuito. Come si può morire per un voto? Come si può ignorare la fragilità di un ragazzo e  misurarlo come si misura un prodotto? Come è possibile che la scuola anziché educare selezioni e condanni? Come è possibile che in decine di anni non sia sorta una riforma della scuola secondaria che tenga conto degli studi sull’apprendimento e la motivazione  relazionale? Come è possibile ancora che il nostro sistema scolastico segua il mito della meritocrazia ignorando la fragilità del contesto sociale , protesa solo a soddisfare  l’ideologia produttiva e di mercato? Se non è capace di risponde a queste domande la scuola non potrà mai cambiare realmente  ma solo continuare a versare lacrime di coccodrillo.

Annunci

0 Responses to “Quando il voto uccide”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Cos’è la scuola del gratuito

La “scuola del gratuito” è un progetto pedagogico che si pone come obiettivo un’educazione capace di liberare la scuola e la società dai disastrosi condizionamenti della cultura del “profitto”. leggi tutto

ISCRIZIONI E INFO CONVEGNO 2017

Archivi

Se vuoi contattarci o sapere quando ci incontriamo:

scuoladelgratuito@gmail.com

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 166 follower

Aspettiamo i tuoi interventi!

  • 55,021 visite da Marzo 2009

Convegno Nazionale Scuola del Gratuito Forlì - 30 Settembre-1 Ottobre 2017

Nessun evento in arrivo


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: