Non solo valutazione

Dietro l’apparente passività di una scuola ufficiale che sembra non porsi molte domande pedagogiche esiste una molteplice varietà di realtà  facenti capo ad insegnanti e genitori  che brulica di idee  innovative e desiderio di cambiamento . Esse  comunicano perlopiù attraverso il passaparola on line ma hanno anche la capacità di confrontarsi in presenza attraverso momenti  di incontro auto organizzati.

In queste assemblee virtuali o reali  c’è un tema che tiene banco da un certo periodo, quello della valutazione, spina nel fianco non solo  degli studenti ma anche di molti insegnanti . Alla luce delle più moderne esperienze e proposte pedagogiche la valutazione numerica , adottata ancora in Italia come nella maggior parte delle nazioni europee e del mondo, sembra cedere progressivamente il passo all’idea di  modelli  dialogici, miranti alla valorizzazione piuttosto che alla misurazione del percorso didattico.

E’ ancora una minoranza quella degli insegnanti a cui piacerebbe adottarla e che in alcuni casi l’adottano di iniziativa propria, ma il fermento cresce, testimoniato ad esempio dall’iniziativa del tutto nuova del Movimento di Cooperazione Educativa che si è fatto portavoce della raccolta firme per l’abolizione del voto .

Il tema della valutazione è un tema importante perché dietro ad essa sta un modo diverso di concepire la persona dello studente e la stessa didattica. La valutazione che valorizza anziché misurare non giudica,  educe le capacità dell’allievo motivandolo intrinsecamente e non attraverso il premio-punizione, permette di relazionare insegnanti e bambini/ragazzi alla luce delle singole capacità attraverso un percorso personalizzato, toglie competizione aumentando la libertà di espressione di ognuno e l’integrazione nel gruppo. Detto tutto ciò crediamo che la valutazione non esprima la totalità dei cambiamenti necessari a questa scuola e che il dibattito vada allargato.

Altrettanto importanti e sinergici sarebbero ad esempio la contemporanea adozione di modalità didattiche attive e appassionanti che sostengano l’educere delle intelligenze ; l’educazione della democrazia e della responsabilità al bene comune attraverso percorsi sistematici di coinvolgimento degli allievi nella gestione educativa e didattica dei gruppi classe e della propria scuola.  Altrettanto importante e sinergico sarebbe  creare strumenti efficaci di cooperazione e scambio tra insegnanti e tra insegnanti e famiglie negli organi collegiali senza i quali è oggettivamente improbabile un cambiamento nella stessa valutazione . Strumenti che allo stato attuale in parte non esistono o non si usano e che nel dibattito in corso non sembrano porsi come meta fondamentale e urgente da realizzare.

Una discussione che abbia come fine solo il superamento del voto appare incompleta, seppure comprensibile e importante. Occorre  pensare la scuola nel suo complesso altrimenti si rischia di innovare una cosa ma di dover poi tornare indietro nel tempo perché quella cosa non riesce ad integrarsi e funzionare nella globalità di un corpus antiquato e inadatto, come già successo in passato proprio per la valutazione. E’ un po’ la parabola della pezza nuova sul vestito vecchio. La Scuola del Gratuito, che è stata una delle prime realtà a sperimentare la valutazione dialogica senza voto, da sempre offre una proposta articolata in cui i vari fattori di cambiamento dialogano tra loro  e si armonizzano ( : Proposta di modifica del sistema scolastico nazionale). Crediamo che non ci sia una scorciatoia  al cambiamento della scuola e che occorra procedere insieme per passi ma con uno sguardo globale. Non sarà l’introduzione di alcune metodologie a rinnovarla realmente ma solo un diverso modo di pensare la stessa come luogo di relazione e di gratuità .

0 Responses to “Non solo valutazione”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




Cos’è la scuola del gratuito

La “scuola del gratuito” è un progetto pedagogico che si pone come obiettivo un’educazione capace di liberare la scuola e la società dai disastrosi condizionamenti della cultura del “profitto”. leggi tutto

Archivi

Se vuoi contattarci o sapere quando ci incontriamo:

scuoladelgratuito@gmail.com

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Unisciti ad altri 219 follower

Aspettiamo i tuoi interventi!

  • 85.615 visite da Marzo 2009

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: